Avviso di garanzia per il giudice Saguto, inchiesta sui beni confiscati alla...

Avviso di garanzia per il giudice Saguto, inchiesta sui beni confiscati alla mafia

1.197 views
0
SHARE
Silvana Saguto e Gaetano Cappellano Seminara

La Procura di Caltanissetta indaga sulla gestione della sezione Misure di prevenzione del tribunale di Palermo. Un avviso di garanzia è stato notificato questa mattina al giudice Silvana Saguto, il presidente della sezione, e all’avvocato Gaetano Cappellano Seminara, il più noto fra gli amministratori che per conto del tribunale gestisce i beni sequestrati ai boss. I finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Palermo hanno notificato un terzo provvedimento al marito di Silvana Saguto, l’ingegnere Lorenzo Caramma, che è stato consulente di Cappellano Seminara. “Su disposizione della Procura della Repubblica di Caltanissetta militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Palermo, in alcuni casi con la diretta partecipazione dei magistrati titolari del relativo procedimento penale, hanno eseguito ordini di esibizione nonché decreti di perquisizione e sequestro. “Questi atti istruttori sono stati compiuti per acquisire elementi di riscontro in ordine a fatti di corruzione, induzione, abuso d’ufficio, nonché delitti a questi strumentalmente o finalisticamente connessi, compiuti dalla presidente della Sezione misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo nell’applicazione delle norme relative alla gestione dei patrimoni sottoposti a sequestro di prevenzione, con il concorso di amministratori giudiziari e di propri familiari.
Intanto, il Presidente del Tribunale di Palermo, Salvatore Di Vitale “fin dal proprio insediamento avvenuto lo scorso 15 maggio” ha “iniziato a svolgere accurati accertamenti sull’attività della Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, richiedendo al Presidente della Sezione i necessari dati conoscitivi”. E’ quanto si legge in una nota diramata dalla stessa Presidenza del Tribunale di Palermo, in merito all’inchiesta della Procura di Caltanissetta che vede indagata, con l’accusa di corruzione, concussione per induzione e abuso d’ufficio, la presidente della Sezione misure di prevenzione Silvana Saguto. “Preso, peraltro, atto dei provvedimenti adottati dalla Procura della Repubblica di Caltanissetta e ritenuto che, nonostante la complessa interlocuzione con il Presidente della Sezione, non sono ancora pervenuti i dati richiesti nella loro completezza, ha emesso, in data odierna, un provvedimento con il quale ha disposto una diretta e definitiva verifica – si legge ancora nella nota del Presidente del Tribunale, Salvatore Di Vitale – Tutti i dati emersi fino a questo momento sono stati comunicati al Csm e al Ministero”. La presidente della sezione Misure prevenzione del Tribunale, Silvana Saguto, ha detto: “Sono estranea a qualsiasi accusa e chiederò di essere sentita subito per potere fugare ogni ombra dalla mia reputazione”.
Avviso di garanzia per il giudice Saguto, inchiesta sui beni confiscati alla mafia

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *