Bambino di otto anni chiuso in valigia per entrare in Europa

Bambino di otto anni chiuso in valigia per entrare in Europa

0
SHARE

E’ stato il nervosismo della ragazza a insospettire gli agenti alla frontiera di Ceuta, enclave spagnola in Marocco. I poliziotti di frontiera pensavano che in quella valigia trasportasse droga. Grande lo stupore quando hanno scoperto che nel trolley c’era, invece, un bambino di otto anni.

E’ stato il padre del ragazzo, con regolare permesso di soggiorno, fermato poco dopo, a spiegare di aver pagato la donna e di aver ideato lo stratagemma.

La ragazza è stata arrestata e ha ammesso di avere ricevuto dei soldi per il trasporto del piccolo Abou. Poco dopo un uomo con il passaporto ivoriano e permesso di soggiorno in regola è stato fermato dagli agenti alla frontiera. Ha chiarito di essere il padre di Abou e di aver cercato di fare arrivare suo figlio nascosto nel trolley.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *