Birrificio Messina salvato dagli operai, riparte la produzione

Redazione

Messina

Birrificio Messina salvato dagli operai, riparte la produzione

di Redazione
Pubblicato il Set 23, 2016
Birrificio Messina salvato dagli operai, riparte la produzione

Martedi’ prossimo partira’ l’imbottigliamento nel Birrifico Messina, a inizio ottobre la vendita delle tre etichette create dai soci lavoratori. In quindici hanno investito pure il loro trattamento di fine rapporto per mantenere il lavoro e consentire alla citta’ dello Stretto di continuare a essere terra di produzione di birra, racconta il Giornale di Sicilia. Le tre etichette sono Birra dello Stretto, Doc 15 e Cruda Doc. Occhi puntati anche di alcune multinazionali sulla cooperativa del team che sta determinando un rilancio dell’economia dei prodotti artigianali. La fabbricazione e’ stata avviata con un entusiasmo trascinante e contagioso che ha fatto accumulare gia’ tre serbatoi con ben nove cotte. Tra sacchi di malto, luppoli selezionati e procedure di fermentazione all’avanguardia, le bevande si mostreranno al pubblico con profumi e sapori ottimi e pregiati, sottolinea Mimmo Sorrenti, presidente della cooperativa Birrificio Messina e storico dipendente prima della Birra Messina e poi della Triscele prima che chiudessero i battenti. Ora un investimento di quattro milioni di euro ha fatto rinascere lo stabilimento nell’area industriale di Larderia.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361