Agrigento

Blitz “Giano bifronte” , attenuata misura cautelare per il favarese Milioti

Obbligo di dimora modificato in obbligo di firma, una volta la settimana.
Per il favarese Antonio Milioti, difeso dall’avvocato Salvatore Cusumano, il Gip del Tribunale di Agrigento ha attenuato la misura cautelare emessa in occasione del blitz “Giano bifronte” del mese scorso che ha coinvolto 15 persone.
E domani, il Tribunale del riesame si pronuncerà sulla richiesta di annullamento della misura cautelare presentata dal legale dell’indagato.
Il blitz “Giano bifronte” venne eseguito dai militari della Guardia di Finanza di Agrigento, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, che hanno eseguendo misure custodiali e interdittive nei confronti di 15 persone residenti nella provincia di Agrigento e Palermo per reati contro la pubblica amministrazione, e per venti episodi di corruzione.
mi-piace

Loading…

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top