Blitz Triade: 21 narcotrafficanti in manette, arrestato anche consigliere comunale (video)

Giuseppe Castaldo

Messina

Blitz Triade: 21 narcotrafficanti in manette, arrestato anche consigliere comunale (video)

Pubblicato il Lug 20, 2016
Blitz Triade: 21 narcotrafficanti in manette, arrestato anche consigliere comunale (video)

E’ scattato alle prime luci dell’alba la maxi operazione denominata “Triade”che ha portato all’arresto di 21 narcotrafficanti, tutti appartenenti ad un gruppo criminale che operava lungo il litorale tirrenico della provincia di Messina.

0909

Carabinieri Op.Triade Operazione Triade Operazione Triade2

 

Ingenti quantitativi di hashish e marijuana, prodotti sulle montagne dei Nebrodi sotto il controllo vigile delle famiglie mafiose di Tortorici, che arrivavano poi fino alla costa per essere smerciati nei locali e nelle principali “piazze di spaccio”. A controllare tutto la banda che aveva base proprio a Milazzo e Barcellona Pozzo di Gotto.

C’è anche un consigliere comunale di Terme Vigliatore, piccolo comune del messinese, tra le 21 persone arrestate all’alba di oggi dai Carabinieri del Comando provinciale di Messina, che hanno scoperto un traffico di droga sui Nebrodi. Si tratta di Francesco Salamone, 55 anni, soprannominato ‘Carmelo u pazzo‘. Secondo gli investigatori dell’Arma, guidati dal colonnello Jacopo Mannucci Benincasa, Salamone “fungeva da tramite tra i vertici dell’articolazione barcellonese e il mercato della droga”. Nelle scorse settimane, un altro amministratore del messinese, Filippo Gusmano, assessore all’Agricoltura del piccolo comune di San Teodoro, era stato arrestato mentre innaffiava una pianta di marijuana.

L’operazione giunge a soli due mesi di distanza dall’attentato al Presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci e colpisce direttamente uno dei settori di maggior interesse criminale per la mafia tortoriciana.


Dal Web


  • Messina

    Agrigento, si dimette l’assessore Mimmo Fontana

    Pubblicato il 22 01 2018

    Domenico Fontana, già presidente di Legambiente Regionale, e attuale assessore all'ambiente del Comune di Agrigento, si è dimesso. Non sono ancora stati resi noti i motivi della scelta dell'ormai ex assessore. Conferenza stampa alle 17 al Comune...

    Continua a Leggere

  • Messina

    Operazione Montagna, l’intervista al colonnello Giovanni Pellegrino

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/lAATr-r11Ss..

    Continua a Leggere

  • Messina

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Messina

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Messina

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Messina

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361