Bompensiere, comune sciolto per infiltrazioni mafiose. Il Sindaco Lo Sardo si rivolge al Tar

Redazione

Caltanissetta

Bompensiere, comune sciolto per infiltrazioni mafiose. Il Sindaco Lo Sardo si rivolge al Tar

di Redazione
Pubblicato il Mag 16, 2018
Bompensiere, comune sciolto per infiltrazioni mafiose. Il Sindaco Lo Sardo si rivolge al Tar

A Bompensiere il sindaco uscente Salvatore Gioacchino Losardo ha chiesto di potere visionare la relazione redatta dal Prefetto e l’accesso agli atti che sono stati alla base dello scioglimento, per presunte infiltrazioni mafiose, di giunta e consiglio comunale, e nel frattempo si è  già rivolto al Tar.

«Io, la giunta e la maggioranza consiliare – ha ribadito Losardo – abbiamo sempre operato con correttezza».
Lo stesso Lo Sardo ha chiesto pure di potere prendere visione dell’esposto anonimo che sarebbe stato alla base dell’ispezione al Comune e in tal senso aveva già presentato una denuncia contro anonimi per calunnia.
Infine è stato puntato l’indice su presunte «anomalie che hanno gravemente inficiato i lavori della Commissione».


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04