Botte da orbi in un locale del nisseno, diversi i feriti, irruzione...

Botte da orbi in un locale del nisseno, diversi i feriti, irruzione della polizia

520 views
0
SHARE

Una zuffa che ha coinvolto diverse persone – c’è chi parla di una decina – che ha mandato in ospedale due giovani con ferite gravi in una delle discoteche delle movida nissene. Villa Romano, infatti, la notte di venerdi scorso ha fatto da scenario alla scazzottata cominciata all’interno e proseguita fuori. A notte fonda, infatti, le Volanti della Polizia e le pattuglie della Squadra Mobile sono intervenute per sedare la furibonda rissa. Uno dei protagonisti della baraonda è un giovane nisseno di 25 anni con precedenti penali e che l’altra notte era ubriaco. Lui è uno dei feriti che ha varcato il pronto soccorso per un taglio all’orecchio sinistro e al collo, rimediando una prognosi di 40 giorni. Un altro ragazzo di 23 anni, invece, ha riportato un trauma cranico per un colpo in testa sferratogli con violenza: è stato dimesso dall’ospedale a tarda ora, ma dovrà essere sottoposto ad una nuova visita nelle prossime ore. Entrambi sono stati denunciati per rissa.

Indagini frenetiche quelle avviate dai poliziotti delle Volanti e dagli investigatori della Squadra Mobile, che stanno vagliando la posizione di altre persone coinvolte nella rissa. Ovviamente si cerca di inquadrare il movente che ha scatenato il caos. Parallelamente, la Questura sta valutando l’’adozione di provvedimento amministrativo di natura cautelare e preventivo della sospensione della licenza per intrattenimento danzante e musicale per trenta giorni “al fine di evitare – è scritto in una nota – che il protrarsi dell’’attività possa causare ulteriori criticità sotto il profilo dell’’ordine e la sicurezza pubblica e il reiterarsi di gravi episodi. Il provvedimento, pertanto, è volto a garantire la sicurezza e l’’incolumità personale degli avventori del pubblico locale”, aggiungono dagli uffici della Polizia.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *