Brucia la provincia di Agrigento: incendi nel capoluogo, Favara e Burgio

Brucia la provincia di Agrigento: incendi nel capoluogo, Favara e Burgio

0
SHARE

Proseguono senza sosta le operazioni dei vigili del fuoco per gli incendi boschivi che stanno interessando il territorio di Palermo, ma anche le province di Trapani, Messina ed Agrigento. 500 interventi sono stati effettuati per incendi boschivi nelle ultime 36 ore, 110 sono quelli che stanno tenendo impegnate le squadre del 115 in questo momento. Da stanotte risultano impegnati oltre 250 vigili del fuoco, in stretto coordinamento operativo con le prefetture, i sindaci dei comuni interessati, con costituzione direttamente sulle aree operative di posti di coordinamento avanzato. Su tutta la Sicilia stanno operando 7 Canadair dei vigili del fuoco, impiegati in particolare su Militello Rosmarino (ME), Favara e Burgio (AG), Cefalù, Bisacquino e nei pressi del monte Pellegrino (PA), Castellammare del Golfo (TP).

Difficoltà operative dovute al forte vento di Scirocco. Al momento interventi sono in corso in provincia di Palermotra Collesano e Gratteri, nel territorio di Cefalù, dove le fiamme lambiscono la zona dell’ospedale. Per precauzione tre squadre dei vigili del fuoco sono a presidio della struttura. Coinvolto dalle fiamme il tetto di copertura del palazzetto dello sport. Evacuate a Palermo alcune abitazioni in via Bonanno, zona alle pendici di Monte Pellegrino. Ad Agrigento, un vasto incendio è in atto nel piazzale antistante un capannone preposto al trattamento di rifiuti della raccolta differenziata ubicato nella zona industriale. Le fiamme sono scaturite dall’incendio delle sterpaglie circostanti. In provincia di Messina evacuate dai vigili del fuoco alcune abitazioni nella zona di Naso minacciate dalle fiamme che stanno interessando l’area boschiva dei Nebrodi. Interventi anche tra Militello Rosmarino e Capo d’Orlando.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY