Brucia negozio: uomo morto per salvare la moglie

Brucia negozio: uomo morto per salvare la moglie

0
SHARE
Michelangelo Abbate e il negozio bruciato

Una persona e’ morta nell’incendio che si e’ sviluppato in un negozio di cartolibreria con annesso appartamento soprastante  in Corso dei Mille, all’altezza di via d’Aosta, a Palermo.

Sul posto stanno operando quattro squadre dei vigili del fuoco e agenti della polizia municipale. Le fiamme, secondo quanto reso noto dalla sala operativa dei vigili del fuoco, si sono sviluppate in un appartamento, adibito a deposito di libri, al primo piano di un edificio.

La vittima è un uomo, Michelangelo Abbate, che ha cercato di trarre in salvo la moglie che si trovava nell’appartamento al primo piano dell’edificio.

La donna è stata condotta all’ospedale Civico.

L’uomo era il titolare di una cartoleria e sanitaria, ubicata al piano terra, da cui si sarebbero propagate le fiamme.

L’uomo aveva appena aperto l’attività quando si sono sviluppate le fiamme. Ha imboccato una scala interna per raggiungere casa, dov’era rimasta la moglie, ma è stato intossicato dalle esalazioni e raggiunto dall’incendio. Il corpo è stato recuperato dai vigili del fuoco, che hanno domato il rogo e sono al lavoro per stabilire che cosa lo abbia provocato. Tra le ipotesi, il corto circuito.

Sul posto stanno operando i vigili del fuoco, che hanno domato il rogo. L’area è stata messa in sicurezza.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *