Apertura

Bruciata auto di una vigilessa: colpevole di fare proprio dovere

di Redazione
Pubblicato il Feb 4, 2016
Bruciata auto di una vigilessa: colpevole di fare proprio dovere

Il suo “scrupolo nel fare il proprio dovere” e’ costato caro ad una vigilessa a Castelvetrano. Un incendio, sembra doloso, ha distrutto la Fiat Panda di un agente municipale di Castelvetrano, Ninni Siragusa. Nei giorni scorsi la vigilessa era stata insultata e minacciata e poi era stata presa di mira anche sui social network. Solidarieta’ e vicinanza all’agente municipale e condanna dell’accaduto e’ stata espressa dall’amministrazione comunale. “Siamo sdegnati e preoccupati al tempo stesso – ha dichiarato il sindaco Felice Errante – per l’inqualificabile deriva di violenza che sta colpendo un agente che ha avuto l’unico torto di fare scrupolosamente il proprio dovere. Ognuno per la propria parte dobbiamo spenderci per eliminare le inquietanti sacche di illegalita’ dal nostro territorio”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361