Bruciate due auto primario ospedale, lui dice: “Nessuna intimidazione”

Bruciate due auto primario ospedale, lui dice: “Nessuna intimidazione”

Condividi

Bruciate a Gela, la scorsa notte, due auto di proprieta’ del primario del pronto soccorso dell’ospedale “Vittorio Emanuele”, Gaetano Orlando, 58 anni, ex consigliere comunale del Pd. Le fiamme sono state appiccate a una Mercedes e una Fiat Panda, parcheggiate sotto casa, nel quartiere residenziale di contrada “Macchitella”. Sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti del commissariato di polizia che indagano sull’episodio. Orlando avrebbe dichiarato di non avere ricevuto minacce. Ma non e’ la prima volta che i sanitari del pronto soccorso subiscono atti di violenza. Nei mesi scorsi, altri medici sono stati aggrediti e malmenati da parenti di pazienti che pretendevano di saltare la fila non accettando i tempi di attesa stabiliti con il sistema Triage che classifica la gravita’ dei casi e l’urgenza del soccorso. I sindacati dei medici hanno protestato rivendicando maggiore sicurezza. In un altro incendio avvenuto la notte scorsa, e’ andata distrutta una Fiat Stilo di un pensionato di 79 anni, parcheggiata in via Siragusa, al Villaggio Aldisio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *