Burgio, 2 rumeni condannati per la morte di un anziano: sentenza impugnata

Burgio, 2 rumeni condannati per la morte di un anziano: sentenza impugnata

0
SHARE

La sentenza con la quale due rumeni, Mihai Catalin Simion, 23 anni, e Adrian Ciubotariu, 25 anni, sono stati condannati a 18 anni di reclusione perchè accusati dell’omicidio e di rapina di un pensionato di Burgio, è stata impugnata dalla Procura Generale. In particolare la Procura ha impugnato la parte riguardante la concessione delle attenuanti generiche giudicate equivalenti alle aggravanti contestate. La vicenda della morte del pensionato di Burgio, Liborio Italiano, risale al 2013. Secondo l’accusa i due rumeni sono entrati nell’abitazione dell’uomo novantenne e lo hanno legato per le mani, imbavagliandolo e avvolgendoli la testa con una tovaglia da cucina.  Poi hanno portato via un televisore a colori rinvenuto, successivamente, dai carabinieri nella case dei rumeni insieme ad un maglione intriso di sangue. Italiano, è morto per sopravvenuta asfissia e arresto circolatorio. Il procedimento si è svolto con rito abbreviato che ha consentito agli accusati di evitare alcuni anni di carcere.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *