Calcioscommesse, l’intercettazione tra Astarita e Moxedano (Neapolis): “Presidè… ti voglio bene”

Calcioscommesse, l’intercettazione tra Astarita e Moxedano (Neapolis): “Presidè… ti voglio bene”

0
SHARE
Mario Moxedano e Salvatore Astarita

Da quanto emergerebbe dalle intercettazioni telefoniche truccare il risultato della gara tra Neapolis ed Akragas sarebbestata un’iniziativa di Salvatore Astarita. Cio si evincerebbe da quanto trapella dall’inchiesta “Dirty Soccer” che ha scoperchiato un sistema di combine in Lega Pro e Serie D. Pare che l’iniziativa sia stata presa da Astarita per il legame che aveva col presidente del Neapolis Mario Moxedano. Ecco cosa scrivono i giudici nel provvedimento di fermo: “Astarita, pur di mostrarsi grato a Ciccarone e a Moxedano, violava il patto di fiducia con la propria squadra di appartenenza, ma non reggeva il peso dell’onta allorché i suoi compagni se ne rendevano conto, senza nasconderglielo e non sapeva chiedere aiuto ad altri che, ancora una volta, Antonio Ciccarone, affidandosi a lui perché gli trovasse un impiego in un’altra squadra”.

Questo è stato spiegato dagli inquirenti che sottolineano come i calciatori dell’Akragas, alla fine della gara col Neapolis, avrebbero chiaramente fatto intendere che quel fallo di mano non li aveva convinti.

Ecco di seguito l’intercettazione che coinvolge Astarita, la telefonata è dell’11 novembre 2014.

Antonio CICCARONE: aspetta ti passo un attimo il presidente che ti vuole salutare…

Presidente Moxedano: pronto
Salvatore ASTARITA: ehi presidente..buonasera
Presidente Moxedano: buonasera
Salvatore ASTARITA: che devo fare…
Presidente Moxedano: come stai?
Salvatore ASTARITA: io, io sono abituato a fare mille lotte, ma contro te non mi trovo…che devo fare?
Presidente Moxedano: (risata) inc ti ringrazio!
Salvatore ASTARITA: no va bene…no, io…no non devi ringraziarmi di niente, perchè io è una questione di niente! però le persone che mi hanno dato da mangiare e hanno pensato alla mia famiglia, io guerre non gliene posso fare!
Presidente Moxedano: (risata)
Salvatore ASTARITA: punto!
Presidente Moxedano: sei grande Salvatò, sei grande!
Salvatore ASTARITA: l’ho fatto, l’ho fatto senza che mi chiamate, senza niente…
Presidente Moxedano: quando, quando vieni …la porta è sempre aperta..
Salvatore ASTARITA: presidè io voglio farti capire solo una cosa, che ti voglio bene, punto e basta!
Presidente Moxedano: e lo stesso per me!
Salvatore ASTARITA: vi tengo come un padre, punto! non c’è neanche bisogno che mi parli tu a me!
Presidente Moxedano: lo so!
Salvatore ASTARITA: va bene?
Presidente Moxedano: inc non c’è bisogno di parlare assai poi ci vediamo da vicino…vienimi a trovare quando vieni..ciao
Salvatore ASTARITA: ti voglio bene presidè..
Presidente Moxedano: ciao
Antonio CICCARONE: ohu ti chiamo io più tardi! sto facendo una cosa col presidente!
Salvatore ASTARITA: ciao.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *