Candelotti al tritolo: condannato Ciancimino

Candelotti al tritolo: condannato Ciancimino

0
SHARE
Massimo Ciancimino

La Corte d’Appello di Palermo ha confermato la condanna a 3 anni di reclusione, inflitta in primo grado a conclusione del giudizio abbreviato, a carico di Massimo Ciancimino, figlio dell’ex sindaco di Palermo. Ciancimino è imputato di detenzione di esplosivo allorchè nel giardino di casa sua a Palermo sono stati scoperti sotterrati dei candelotti di tritolo. Il coimputato, Giuseppe Avara, è stato condannato a 2 anni di reclusione, con pena sospesa.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *