Canicattì, gettoni di presenza: somme ridotte del 30% per i consiglieri

Canicattì, gettoni di presenza: somme ridotte del 30% per i consiglieri

0
SHARE
Il Comune Canicatti

In attesa che la Corte dei Conti si pronunci sulla legittimità della delibera che nel 2003 stabiliva l’aumento del gettone di presenza portandolo a 100 euro, aumento di circa 200% rispetto all’importo di 30,99 euro fissato da un decreto  presidenziale firmato nell’ottobre del 2001, gli attuali membri del Civico consesso percepiranno poco più di 30 euro per le prossime sedute consiliari e per le riunioni delle commissioni consiliari. Lo scrive il sito canicattiweb.com che riporta che il provvedimento, che sarà inviato nei prossimi giorni all’Ufficio di presidenza dal dirigente degli Affari generali, avrebbe lo scopo di tutelare i consiglieri comunali da possibili richieste di risarcimento inviate dalla Corte dei conti che ha già indagato un dirigente comunale e 13 consiglieri in carica nel 2003 per aver percepito somme indebitamente e di conseguenza aver procurato un danno erariale all’Ente pubblico quantificabile in  circa 600 mila euro, somme che costituiscono la differenza tra i 100 euro a seduta percepiti ed il massimo consentito per legge che era di 43,47 euro.

Il recupero delle somme dovrebbe riguardare solo gli ultimi 5 anni a causa di avvenuta prescrizione per i restanti periodi.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *