Canicattì, giovane accoltellato: giudice non valida arresto, liberato l’egiziano

Redazione

Canicattì

Canicattì, giovane accoltellato: giudice non valida arresto, liberato l’egiziano

di Redazione
Pubblicato il Set 25, 2017
Canicattì, giovane accoltellato: giudice non valida arresto, liberato l’egiziano

Il gup del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, 21 anni, non ha convalidato l’arresto dell’egiziano  Ahmed Saber Ali Darwish, finito in manette nei giorni scorso perchè accusato di essere uno degli aggressori del diciottenne, anche lui egiziano, ferito a coltellate nel centro di accoglienza di Canicattì. A seguito della decisione del gup, torna dunque libero il giovane che era stato arrestato insieme ad un minorenne di 17 anni che resta recluso nel carcere Malaspina di Palermo.


Dal Web


  • Canicattì

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Canicattì

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361