Canicattì, maxi controllo del territorio: arrestato 40enne che si è scagliato contro i carabinieri

Redazione

Canicattì

Canicattì, maxi controllo del territorio: arrestato 40enne che si è scagliato contro i carabinieri

di Redazione
Pubblicato il Set 4, 2017
Canicattì, maxi controllo del territorio: arrestato 40enne che si è scagliato contro i carabinieri

I carabinieri della Compagnia di Canicattì, l’ultimo weekend, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del centro cittadini e lungo le arterie maggiormente trafficate. Dopo aver fermato vari automezzi, all’improvviso giungeva uno scooter con il faro spento: all’alt dei carabinieri il conducente perdeva il controllo del mezzo andando a sbattere contro un’auto in sosta. L’uomo, L.V.F., 40 anni, visibilmente ubriaco, una volta rialzato si è scagliato contro i militari che lo hanno immobilizzato – davanti l’incredulità di alcuni passanti – con non poca fatica.  I carabinieri,pertanto, lo hanno arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e sanzionato per guida in stato di ebbrezza, guida senza patente e circolazione senza la prevista copertura assicurativa. Terminate le formalità di rito l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria mentre il carabiniere investito ha fortunatamente riportato solo lievi ferite ad un piede.


Dal Web


  • Canicattì

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Canicattì

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Canicattì

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Canicattì

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361