Cara di Mineo, conclusione indagine per 11 indagati

Cara di Mineo, conclusione indagine per 11 indagati

Condividi
Il Cara di Mineo

Un avviso di conclusione indagine e’ stato fatto notificare dalla Procura di Caltagirone agli undici indagati accusati di avere “acquisito in modo diretto o indiretto la gestione e il controllo delle cooperative sociali presenti nel territorio di Mineo e di lavori e servizi pubblici affidati dal Comune alle cooperative sociali riconducibili a Paolo Ragusa, nel periodo compreso tra l’ottobre 2013 e agosto 2015″. Il provvedimento e’ stato emesso dal procuratore Giuseppe Verzera e dal sostituto Anna Andreatta a conclusione di un’articolata attivita’ d’indagine condotta dai carabinieri della sezione di Pg della Procura. I reati ipotizzati a vario titolo sono associazione a delinquere, concussione, corruzione, abuso d’ufficio e falso. Tra gli indagati, oltre Ragusa Paolo, il sindaco di Mineo, Anna Aloisi, due ex assessori, un ex consigliere comunale, dirigenti e impiegati del Comune e alcuni dipendenti di cooperative che svolgevano prestazioni per conto di Ragusa.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *