Carabinieri gli sequestrano motorino e lui gli da fuoco davanti ai loro occhi

Redazione

Siracusa

Carabinieri gli sequestrano motorino e lui gli da fuoco davanti ai loro occhi

di Redazione
Pubblicato il Set 17, 2016
Carabinieri gli sequestrano motorino e lui gli da fuoco davanti ai loro occhi

I carabinieri hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e tentato incendio A.C., di 21 anni. E’ accaduto a Carlentini, in provincia di SIRACUSA. Nel corso di un controllo alla circolazione stradale, i militari hanno fermato il giovane alla guida del proprio ciclomotore, in quanto privo di casco obbligatorio. In seguito alle contestazioni al codice della strada, il ragazzo ha opposto resistenza e, al fine di impedire materialmente il sequestro del mezzo, con mossa fulminea, ha tolto il tappo del serbatoio facendo fuoriuscire la benzina e con un accendino ha appiccato il fuoco al serbatoio del ciclomotore. Solo grazie al tempestivo intervento dei militari l’incendio e’ stato domato, con un estintore in loro dotazione. Sul posto e’ giunto il padre del giovane che, in difesa del figlio, ha iniziato a pronunciare frasi minacciose nei confronti dei carabinieri. L’uomo e’ stato denunciato per minaccia a pubblico ufficiale. Mentre il ragazzo e’ stato sottoposto agli arresti domiciliari nella propria abitazione.


Dal Web


  • Siracusa

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Siracusa

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Siracusa

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Siracusa

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361