In carcere per spendita ed introduzione nello Stato di monete falsificate, truffa e ricettazione

Redazione

Catania

In carcere per spendita ed introduzione nello Stato di monete falsificate, truffa e ricettazione

di Redazione
Pubblicato il Gen 19, 2017
In carcere per spendita ed introduzione nello Stato di monete falsificate, truffa e ricettazione

I Carabinieri della Stazione di Pedara hanno arrestato Antonino Santonocito, 33enne, del luogo, già ai domiciliari, in esecuzione di un ordine per l’espiazione di pena detentiva emessa dal Tribunale  di Caltanissetta. L’uomo dovrà scontare la pena di anni 3 e mesi 7  di reclusione poiché ritenuto responsabile di spendita ed introduzione nello Stato di monete falsificate, truffa e ricettazione, reati commessi a Catania, Messina, Caltanissetta e Ragusa tra il 2008 e il 2015. L’arrestato è stato associato al carcere di Catania  Piazza Lanza.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361