Caso Maniaci, “Addiopizzo”: “Senza parole, registrazioni si commentano da sole”

Redazione

Trapani

Caso Maniaci, “Addiopizzo”: “Senza parole, registrazioni si commentano da sole”

di Redazione
Pubblicato il Mag 5, 2016

“Non abbiamo nulla da dire perché certe registrazioni si commentano da sole. Non abbiamo nulla da dire perché non troviamo parole per commentare quanto accaduto. Non abbiamo nulla da dire perché tanti, troppi, straparlano in questi ultimi tempi”. E’ il commento che la storica associazione antiracket Addiopizzo ha affidato alla home page del suo sito dopo la notizia del divieto di dimora nelle province di Trapani e Palermo per Pino Maniaci, direttore dell’emittente locale Telejato, indagato dalla Procura di Palermo per estorsione. “Non abbiamo nulla da dire – prosegue la nota – perché quello che avevamo da dire lo abbiamo già detto tante volte, perché è dannata la terra che ha bisogno di eroi o di presunti tali. Perché la Sicilia, l’Italia, possono cambiare solo se tutti siamo meno indifferenti, impariamo a parlare di meno e a fare di più”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361