Catania, minaccia di gettarsi su scogliera per problemi economici: carabinieri lo salvano

Catania, minaccia di gettarsi su scogliera per problemi economici: carabinieri lo salvano

Condividi
carabinieri

Un catanese di 21 anni nel tardo pomeriggio del 29 novembre scorso chiedeva aiuto al 112 riferendo all’operatore della centrale operativa di essere disperato per ragioni di natura economica ed essere in totale disaccordo con i propri genitori e per questo si sta recando sulla scogliera per gettarsi in mare e farla finita. Il Carabiniere al telefono provava a confortarlo mentre con l’aiuto degli altri operatori cercava di rintracciarlo individuandolo presso la Stazione Ferroviaria in Piazza Giovanni XXIII ed inviando immediatamente sul posto due “gazzelle” del pronto intervento.

Nel frattempo l’operatore riusciva a stabilire un rapporto di fiducia con l’interlocutore che riferiva di avere attraversato la linea della ferrovia Circumetnea che si affaccia sulle rocce – in località “Caito” – tra le Ciminiere e la Stazione Centrale. Immediatamente gli equipaggi intervenivano raggiungendo il giovane pronto a lanciarsi da uno spuntone di roccia affacciato sul mare. Sul posto, allertata dal 112, giungeva anche una motovedetta della Guardia Costiera. L’atto è stato scongiurato dai Carabinieri che, approfittando di un momento di distrazione del poveretto, lo hanno bloccato e messo in salvo. Soccorso da un ambulanza del 118 è stato trasportato all’Ospedale Garibaldi Centro dove si sono avviate tutte le procedure per il ricovero in T.S.O.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *