“Cene e sesso come mazzetta”: nei guai ex carabiniere

“Cene e sesso come mazzetta”: nei guai ex carabiniere

2.634 views
0
SHARE

n carabiniere oggi in pensione e un consulente ambientale sono stati indagati per il reato di corruzione. Lo scrive il gazzettino.it che riporta anche che le indagini da parte della Procura si sono concluse ed è stata fatta chiarezza su quanto accaduto tra il 2010 e il 2011. Nei guai sono finiti Giulio Stoppa di 58 anni residente a Piove di Sacco e all’epoca dei fatti luogotenente dei carabinieri del gruppo lavoro “reati ambientali” per l’ufficio di polizia giudiziaria in Procura, e il consulente ambientale Alessandro Calore di 41 anni.

secondo l’accusa Stoppa riceveva da Calore una serie di regali come cene in ristoranti di lusso e prestazioni sessuali in locali notturni del padovano.
Tra questi c’era anche un night club in zona Ponte di Brenta, che nel gennaio del 2011 è andato a fuoco a causa di un incendio doloso. Le cene e le prestazioni sessuali erano pagate integralmente all’ex carabiniere da Calore.
Inoltre il 41enne di Piove di Sacco aveva aiutato un parente stretto del luogotenente in pensione.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *