IN EVIDENZA

Chiede a compagna orge e rapporti con donne, poi violenta figlia minorenne

Un uomo di trent’anni e’ stato arrestato dalla polizia con l’accusa di aver violentato la figlia della convivente, che aveva meno di dodici anni. Tutto comincio’ quando lui le chiese di fargli dei massaggi sulla schiena ma poi le pretese aumentarono fino a diventare rapporti sessuali. Quando si rifiutava, la picchiava e la minacciava: “se lo dici alla mamma non ti credera’ e ti mandera’ via da casa”, diceva l’uomo alla bambina. Secondo gli inquirenti, l’indagato ha abusato della bambina (figlia di un precedente rapporto della madre), proprio quando aveva iniziato la relazione con la donna che non si e’ accorta di nulla. Prima l’uomo ha chiesto alla compagna dei rapporti sessuali piu’ trasgressivi: orge e rapporti omosessuali con uomini e donne, poi, visto il rifiuto della donna, ha iniziato a picchiare e poi abusare della piccola. Dopo le richieste sessuali del compagno, la madre della bimba lo ha allontanato da casa ed e’ stato in quel momento che la vittima ha trovato il coraggio per raccontare tutto alla mamma. Il fatto è accaduto a Ragusa.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Most Popular

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top