Chiede il “pizzo” a commerciante immigrato, arrestato figlio di un boss

Redazione

IN EVIDENZA

Chiede il “pizzo” a commerciante immigrato, arrestato figlio di un boss

di Redazione
Pubblicato il Gen 21, 2017
Chiede il “pizzo” a commerciante immigrato, arrestato figlio di un boss

La Polizia di Stato ha arrestato Angelo Galatolo, 28 anni, figlio del boss mafioso del quartiere Acquasanta Raffaele, per tentativo di estorsione.

Angelo è stato arrestato insieme a Giuseppe Barone, 30 anni.

I due sono accusati di avere vessato un negoziante nella zona. Galatolo e Barone si sono presentati piu’ volte al commerciante chiedendo il pizzo.

I due avevano garantito protezione e rassicurato l’immigrato che non avrebbe subito più danni e furti al negozio. Le indagini sono state condotte dalla squadra mobile di Palermo. Il provvedimento di custodia cautelare in carcere e’ stato emesso dal Gip Filippo Serio.

Le indagini sono state coordinate dal procuratore Aggiunto della Dda Vittorio Teresi e del Sostituto Procuratore Claudio Camilleri.


Dal Web


  • IN EVIDENZA

    Operazione Montagna, l’intervista al colonnello Giovanni Pellegrino

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/lAATr-r11Ss..

    Continua a Leggere

  • IN EVIDENZA

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • IN EVIDENZA

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • IN EVIDENZA

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • IN EVIDENZA

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • IN EVIDENZA

    Incidente mortale tra Aragona e Favara, agrigentino assolto da accuse

    Pubblicato il 22 01 2018

    “Assolto perché il fatto non costituisce reato”: è il dispositivo della sentenza pronunciato dalla VI Sezione Penale della Corte di Appello di Palermo nei confronti di M.C., che in primo grado aveva subito una condanna dal Tribunale di Agrigento a 9 mesi di reclusione. L’uomo era stato riten..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361