Agrigento

“Circonvenzione di incapace”, agrigentino va a processo a Belluno

di Redazione
Pubblicato il Nov 24, 2015

Un uomo di 40 anni, originario della provincia di Agrigento, dovrà andare a processo in quanto accusato di aver indotto  un disabile a prelevare 50 euro al bancomat per farseli consegnare. G.S., 40enne siciliano della provincia di Agrigento, è sotto accusa con l’accusa di tentata circonvenzione di incapace per una vicenda accaduta a Belluno.

I fatti risalgono al dicembre del 2013 quando, secondo l’accusa, G.S., in concorso con un altra persona non identificata, abusando delle condizioni di inferiorità psichica di un bellunese affetto da patologia autistica, lo avrebbe spinto ad andare al bancomat e tentato di fargli prelevare 50 euro e in cambio gli aveva promesso cartoline di nessun valore.

Fortunatamente quel giorno il disabile è stato intercettato da una conoscente che ha subito capito che è intervenuta e ha chiamato i carabinieri. I militari hanno segnalato il fatto alla Procura e al termine delle indagini c’è stato il rinvio a giudizio del siciliano.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361