Clamoroso a Favara, Russotto: “Vergogna, ora so tutto”. La mamma di Gessica: “Volpe innamorato di mia figlia”

Redazione

Favara

Clamoroso a Favara, Russotto: “Vergogna, ora so tutto”. La mamma di Gessica: “Volpe innamorato di mia figlia”

di Redazione
Pubblicato il Ott 20, 2018
Clamoroso a Favara, Russotto: “Vergogna, ora so tutto”. La mamma di Gessica: “Volpe innamorato di mia figlia”

Ancora la vicenda di Gessica Lattuca, la 27enne di Favara scomparsa dal 12 agosto scorso, in tv. Questa volta, ad occuparsi ancora una volta del giallo, è la trasmissione Quarto Grado, su Rete 4.

Nella trasmissione è andata in onda una intercettazione telefonica dove a parlare sono nell’ordine Filippo Russotto, la mamma di Gessica, Giuseppa Caramanno, e Serena Restivo. Tutto ruota intorno ad intercettazioni che Grandangolo ha proposto ai suoi lettori integralmente la settimana scorsa.

Gaspare Volpe

Intervistato Filippo Russotto attacca la famiglia di Gessica, la famiglia Caramanno: “Ho vergogna. Loro sapevano tutto. Dicevano che non usciva mai. Volpe? Lo conoscevano, si nascondono. Ho scoperto tutto – dice Russotto, agitando un telefonino -. Tutta la verità. Suo fratello e sua mamma che uscivano con Volpe… Brava famiglia Caramanno vi faccio un applauso…. dite la verità. Io dico la verità. Quelli che non dicono la verità è la famiglia Caramanno. Loro conoscono la verità… non io che mi vedo arrivare i Ris. Vabbè fanno il loro lavoro. Mi hanno buttato fuori di casa con un bambino di 4 anni. Perchè non vanno a casa della mamma o degli zii… devono andare là. La mamma chiacchiera troppo. Queste cose non si fanno. Sono arrabbiato con Gessica. Oggi ho scoperto questa cosa.”

La mamma di Gesssica Lattuca, Giuseppa Caramanno e l’ex compagno, Filippo Russotto

La mamma risponde: “Volpe a casa mia? Io avevo solo rispetto. Non lo ospitavo a casa. Sono rimasta di stucco dalle intercettazioni. Tutto sta se mia figlia ci stava. Non ci credo che mia figlia faceva queste cose. Era depressa e si ubriacava perchè Filippo non la voleva più. Ha cominciato ad uscire ma tornava a casa. Mia figlia non andava da Volpe quando usciva. Volpe aveva un debole per Gessica. Lui disse a mia figlia ‘mi sono innamorato di te'”.

L’avvocato Salvatore Cusumano

Sentito anche l’avvocato Totò Cusumano legale di entrambe le parti: “Credo che i rapporti tesi siano normali in questo contesto storico. La signora non ha più notizie da diversi giorni e Russotto risulta esser l’unico indagato. Sicuramente la mamma nutrirà qualche sospetto sul genero, però noi ci auguriamo che da qui a breve la Procura possa dare qualche risposta. Russotto ha sempre dichiarato la propria estraneità ai fatti. Si è sottoposto al prelievo salivare suo e dei figli minori”.

Nella trasmissione entra in scena anche Serena Restivo, da molti considerata amica di Gessica: “Mettere mezzo a me nel giro della prostituzione, mi è preso un colpo”.

Serena Russotto visibilmente scossa ha detto: “Prima della scomparsa di Gessica e dopo la scomparsa di Gessica frequentavo casa di Volpe ma per fare da badante alla mamma. Ora non posso uscire di casa perchè pensano che sono una prostituta, non lavoro da una settimana. Io lavoro con castagne, mobili, origano, in campagna… e  non ho mai fatto la prostituta. Dicono che Russotto alzasse le mani a Gessica, dicono che Gessica si mettesse con altri per una birra, per cinque soldi. Si diceva in giro che fosse bravissima…. Le persone parlavano parlavano di lei che faceva la prostituta per portare i soldi alla madre e che la madre le alzava le mani se non portava soldi. La gente diceva che si metteva anche per una birra. Che si abbassava i pantaloni e che l’accompagnavano fino a casa”.

Serena Restivo in un fermo immagine tratto da Siciliatv

 

 

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04