Colpo alla cassa di Matteo Messina Denaro: sequestrati beni per 13 mln di euro (video)

Redazione

Apertura

Colpo alla cassa di Matteo Messina Denaro: sequestrati beni per 13 mln di euro (video)

di Redazione
Pubblicato il Dic 4, 2015
Colpo alla cassa di Matteo Messina Denaro: sequestrati beni per 13 mln di euro (video)

Nuovo colpo al tesoro di Matteo Messina Denaro e del suo clan. Polizia di Stato, carabinieri e Guardia di finanza hanno sequestrano 13 milioni a boss e fiancheggiatori, fedelissimi del superlatitante. Le forze dell’ordine hanno dato esecuzione al provvedimento richiesto dal procuratore aggiunto Teresa Principato e dai sostituti Paolo Guido e Carlo Marzella della Dda di Palermo.

Un colpo di scure, il decreto di sequestro emesso dal Gip Maria Pino, ai patrimoni dei boss di Mazara del Vallo e di Salemi, rispettivamente Vito Gondola, allevatore di 77 anni, e Michele Gucciardi, 62 anni, imprenditore agricolo; di Giovanni Domenico Scimonelli, imprenditore di 48 anni ritenuto un anello cruciale deli interessi di Messina Denaro, uomo di collegamento con ambienti economici siciliani e nazionali, affiliato alla cosca mafiosa di Partanna; e di Pietro Giambalvo, allevatore 77enne del clan di Santa Ninfa. I quattro sono detenuti dal 3 agosto a seguito dell’operazione “Ermes”, per associazione a delinquere di stampo mafioso e favoreggiamento aggravato dalla modalita’ mafiosa per avere agevolato la latitanza del capomafia di Castelvetrano. Accolte le risultanze delle indagini di natura patrimoniale condotte dagli investigatori del Servizio centrale operativo e delle Squadre mobili di Palermo e Trapani, del Gico della Guardia di finanza di Palermo e del Ros dei carabinieri di Palermo. Il sequestro riguarda beni mobili, immobili e aziende a Mazara del Vallo, Castelvetrano, Salemi, Partanna, Santa Ninfa e Trapani.


Dal Web


  • Apertura

    Strage cani, Catanzaro a Musumeci: “Funzionario insulta Sciacca su Facebook. Lo rimuova dall’incarico”

    Pubblicato il 18 02 2018

    "Non ci sono parole che possano descrivere l’amarezza suscitata dalle immagini dei 30 cani ritrovati senza vita a Sciacca. È una tristezza sincera e profonda che ci obbliga a riflettere e ad interrogarci sul grado di civiltà che noi, uomini, abbiamo raggiunto. La violenza deve essere osteggi..


  • Apertura

    Viabilità siciliana, Musumeci scrive all’Anas: “A19, accelerare i lavori e rafforzare il personale”

    Pubblicato il 18 02 2018

    "Mentre apprendo con piacere la notizia dell'aggiudicazione dei lavori per la ricostruzione del viadotto Imera sull'autostrada Palermo-Catania, sento il dovere di manifestare il mio vivo disappunto per il perdurare delle pessime condizioni della viabilità lungo la A19, Catania-Palermo". Co..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361