Coma dopo anestesia, confermate condanne medico e infermiere

Redazione

Ultime Notizie

Coma dopo anestesia, confermate condanne medico e infermiere

di Redazione
Pubblicato il Nov 12, 2015

La terza Corte d’appello di CATANIA ha confermato la condanna a sei mesi ciascuno di reclusione, pena sospesa, dell’infermiere Carlo Terrano e del medico anestesista Silvio Budello, entrambi dell’ospedale Garidaldi diCATANIA, imputati di lesioni gravissime nei confronti dell’architetto Giuseppe Marletta, in coma vegetativo da cinque anni a seguito di un semplice intervento chirurgico. La sentenza conferma quella di primo grado, emessa il 23 aprile del 2014, dal giudice monocratico di CATANIA Giuseppina Montueri, che ha anche disposto una provvisionale di 80 mila euro per la moglie e i figli dell’uomo. Il Pg aveva chiesto la revisione della sentenza per il medico, sollecitando l’assoluzione di Budello, e la conferma della condanna per l’infermiere. Marletta, 47 anni, e’ in coma vegetativo dall’1 giugno 2010, quando nell’ospedale Garibaldi-Nesima si sottopose a una anestesia generale per la rimozione dei punti di sutura in metallo che gli erano stati applicati alla mascella dopo l’asportazione del frammento di una radice dentale.


Dal Web


  • Ultime Notizie

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Ultime Notizie

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Ultime Notizie

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Ultime Notizie

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361