Comandante Vigili urbani “pizzicato” in divieto di sosta: “Una disattenzione”

Comandante Vigili urbani “pizzicato” in divieto di sosta: “Una disattenzione”

0
SHARE

“Una disattenzione”. Così il comandante dei vigili urbani di Palermo Vincenzo Messina commenta l’aver parcheggiato la sua auto in divieto di sosta nel centro del capoluogo siciliano. “Non intendo trovare giustificazioni per tale fatto, dovuto appunto ad una disattenzione” scrive in una nota e “con la stessa schiettezza con la quale in un precedente caso ho spiegato le ragioni di servizio che mi avevano indotto a sostare per un intervento repentino, stavolta non posso che manifestare il mio sincero rammarico per quanto accaduto e le mie scuse alla città e soprattutto ai tanti agenti della Polizia municipale impegnati quotidianamente per la repressione di comportamenti non corretti”. L’augurio del numero uno di via Dogali è che “da parte dei cittadini e degli operatori dell’informazione, un comportamento certamente censurabile del comandante non venga inteso come motivo per attaccare un intero corpo di polizia impegnato quotidianamente su tantissimi fronti accanto ai cittadini, con risultati tangibili e visibili che nessuno può oscurare”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY