Commissioni consiliari: dopo il caso Agrigento arriva quello di Canicattì

Commissioni consiliari: dopo il caso Agrigento arriva quello di Canicattì

171 views
0
SHARE
Il Comune Canicatti

Dopo Agrigento tocca a Canicattì. Forti polemiche dopo che il deputato del Movimento 5 Stelle ha fatto richiesta di accesso agli atti relativi alle sedute dei Consigli comunali e di tutte le Commissioni consiliari convocate negli ultimi anni a Canicattì. Sembra che l’attenzione sia posta sull’operato dei consiglieri comunali della cittàdina dell’Uva Italia e potrebbe essere d’interesse anche dalle Forze dell’ordine alla ricerca di eventuali abusi o casi di sperpero di denaro pubblico. L’opposizione attacca i colleghi che a loro dire avrebbero convocato troppe ed infruttuose sedute di Commissioni consiliari. Quello che viene ipotizzato, e su cui cercheranno di fare chiarezza gli inquirenti, è che dietro la facilità nella convocazione di Consigli e Commissioni vi sia non tanto un’esigenza di carattere politico ma quanto la volontà di beneficiare in maniera illegittima dei gettoni di presenza.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *