Comunali, presentazioni liste: c’è tempo sino al 6 maggio

Comunali, presentazioni liste: c’è tempo sino al 6 maggio

0
SHARE
Di Rosa, Dalli Cardillo, Alessi, Arnone, Cirino, Firetto, Marcolin Pellegrino Leo candidati sindaco ad Agrigento

Si è aperto ieri e si concluderà il 6 maggio alle 12 il termine per la presentazione delle liste per le elezioni comunali in Sicilia (mentre nelle altre regioni italiane il termine scadeva oggi) e per le candidature a sindaco nei 53 comuni interessati. Dai vari comuni sembrano per ora confermate le candidature dei sindaci nei due capoluoghi di provincia dove si vota. A Enna sono quattro i candidati alla poltrona di sindaco: il Barone rosso, Vladimiro Crisafulli, vincitore delle primarie del Pd, che però non correrà col simbolo del suo partito ma con Enna Democratica appoggiato anche dal NCd; Maurizio Di Pietro, avvocato, è in lizza con Atto Perenne, il medico Angelo Girasole si presenta con l’Altra Città, mentre il Movimento 5 Stelle candida il giovane economista Davide Solfato. Ad Agrigento riflettori puntati sul deputato Marco Marcolin, 57 anni, di Montebelluna (Treviso) appoggiato dalla Lega Nord – Noi con Salvini. Gli altri candidati sono Silvio Alessi (coalizione Agrigento 2020), Giuseppe Arnone (Indipendente lista civica) che oggi ha presentato l primo dei suoi assessori (Natalia Viviano), Andrea Cirino (Fratelli d’Italia – An), Emanuele Dalli Cardillo (Movimento Cinque stelle), Giuseppe Di Rosa (Lista civica Cambiamento), Lillo Firetto (liste civiche “Agrigento rinasce” ed “Agrigento cambia”), e Leo Pellegrino (Democrazia cristiana). A Gela, città del governatore Rosario Crocetta, vi sono 12 candidati a sindaco appoggiati da almeno 28 liste. Gli aspiranti sindaci che si richiamano a partiti rappresentati in parlamento sono quattro: l’uscente Angelo Fasulo (Pd-Megafono-Psi-Udc), Antonio Giudice (Lega Nord – Noi con Salvini), Domenico Messinese (Movimento 5 Stelle) e Gioacchino Pellitteri (Forza Italia, Mpa-Pds). Una consistente frangia di dissidenti di Forza Italia sostengono Lucio Greco (Ncd) che però si presenta con simbolo di una lista civica, così come fanno i restanti sette candidati. Sono sei invece i candidati a sindaco di Marsala. Il cardiologo Alberto Di Girolamo, ex presidente del Consiglio comunale (1993-97) vincitore (non senza polemiche) delle “primarie” del Pd, e l’ex deputato nazionale dell’Udc Massimo Grillo. Ad appoggiare Di Girolamo sono anche Articolo 4, ormai confluito nel Pd, il Psi e le liste Cambiamo Marsala e Democratici. A sostenere Massimo Grillo, invece, oltre alla sua creatura politica (Futuro per Marsala), sono Udc, Sicilia Democratica, Riformisti Democratici e le liste “Oltre i colori”, “Progettiamo Marsala” e “Amare Marsala”. Ad appoggiare Grillo sono anche “dissidenti” del centrosinistra e del centrodestra. Gli altri candidati a sindaco sono Antonio Angileri (Movimento 5 Stelle), Vito Armato (“Noi con Salvini”), Pietro Milone (Vespri Siciliani e Libertà) e il cantante Patrizio Sala. A Raffadali in provincia di Agrigento si candida appoggiato dal centrodestra l’ex sindaco (lo è stato fino al maggio 2012) Silvio Cuffaro, fratello dell’ex presidente della Regione Totò.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *