Con una scusa porta nel bagno la collega di lavoro e tenta...

Con una scusa porta nel bagno la collega di lavoro e tenta di violentarla

0
SHARE

Una donna di 36 anni di origine moldava, che vive in Italia ed sposata con un italiano, ha sporto denuncia dichiarando di essere stata vittima di atti di libidine violenta all’interno dei bagni del ristorante marsalese, in cui fa la cameriera.

Secondo quanto dichirato dalla 36enne ad aggredirla sarebbe stato un altro dipendente dello stesso locale, che dopo averla fatta entrare nel bagno delle donne con un pretesto (“Vai a prendere il sacco della spazzatura”), l’ha seguita e ha chiuso la porta a chiave. A questo punto, visibilmente ubriaco, si è abbassato i pantaloni, le ha mostrato i genitali e ha iniziato a masturbarsi.

La cameriera si è messa a urlare, invitandolo a smetterla. Lui, continuando, gli avrebbe risposto: “Se non ci stai adesso, parliamone”. Ad intervenire dopo le grida della donna, un altro cameriere del locale, che dopo avere bussato ed avere capito cosa stesse accadendo, ha chiesto l’intervento del titolare.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *