Eventi

Confindustria: Boccia, visione La Cavera ancora attuale

“Mimì La Cavera aveva una visione del lavoro inteso in senso strutturale e non assistito che prevedeva una coerenza tra regole e comportamenti. La sua eredità è stata quella di riportare la questione industriale al centro del Paese, a partire dal Mezzogiorno e dalla Sicilia. Mi sembra un segnale importantissimo e attualissimo ancor oggi”.
Così il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia ha commentato l’eredità del primo presidente degli industriali siciliani al quale è intitolato un premio per le imprese giunto alla seconda edizione.

Premio La Cavera, presidente Confindustria, Giuseppe Catanzaro e Vincenzo Boccia

Premio La Cavera, presidente Confindustria, Giuseppe Catanzaro e Vincenzo Boccia

Oggi, a Palermo, la consegna dei riconoscimenti è avvenuta nella sede di Sicindustria alla presenza, fra gli altri, del numero uno degli industriali italiani, del presidente di Sicindustria Giuseppe Catanzaro, del presidente di Confindustria Palermo Alessandro Albanese e di Antonello Montante.
Tre i riconoscimenti assegnati ad altrettante aziende siciliane in questa edizione 2017 che vede Eni come main sponsor. Per la sezione ‘Competitività’, è stata premiata l’azienda Sicily Food di Aragona (Agrigento), la cui produzione varia dai gelati per la grande distribuzione alla lavorazione di pesce affumicato, con vendite in oltre 30 Paesi.
Il premio per la sezione ‘Marchio storico’ è andato invece alla gastronomia Spinnato, di Palermo, “per aver avuto dal 1860 a oggi la capacità di racchiudere nei prodotti del food Made in Sicily la cultura e la storia di un’intera regione”.
La ‘Coesin srl’ di Castellammare del Golfo (Trapani) ha ottenuto invece il premio ‘Start up’ per aver brevettato “un sistema innovativo di attivazione e controllo integrato per l’automazione industriale”.
“Sollecitiamo un intervento shock come l’azzeramento del cuneo fiscale proposto e sollecitato dal nostro presidente Boccia. Un esempio concreto in cui interessi di imprese e famiglie convergono: le aziende assumono e con il lavoro assicurano ai giovani il lavoro e quindi un reddito dignitoso”. Lo ha detto il presidente di Sicindustria Giuseppe Catanzaro nella sua relazione al Premio Mimì La Cavera, in corso a Palermo. “Stop ai piagnistei inutili – ha aggiunto – Il lamento genera solo lamento. Creiamo, le condizioni affinché le cose cambino davvero, oppure è preferibile un più dignitoso silenzio”.
mi-piace

Loading…

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top