Consiglio giustizia amministrativa dà ragione all’ Ati Cimolai spa – Metalmaccanica Agrigentina...

Consiglio giustizia amministrativa dà ragione all’ Ati Cimolai spa – Metalmaccanica Agrigentina srl

23
0
SCEGLI

This post has already been read 34 times!

Il Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione Sicilia, accogliendo la tesi dell’avv. Salvatore Falzone, difensore della Ati Cimolai spa – Metalmaccanica Agrigentina srl -aggiudicataria dell’Appalto – confermando  la  sentenza  del Tar Sicilia-Palermo, ha rigettato, l’appello proposto dalla ditta  Ergo Meccanica srl, con sede in Gela (Cl). L’appalto in questione riguarda i lavori di ristrutturazione del bacino di carenaggio galleggiante, da 19000 tonnellate, sito nel porto di Palermo, per un importo a base d’asta pari ad € 9.000.000,00 (nove milioni di euro). Il ricorso era stato proposto dalla società Ergo Meccanica srl, risultata seconda aggiudicataria. La medesima società aveva chiesto al Giudice Amministrativo, l’esclusione dell’Ati aggiudicataria (Cimolai-Metalmeccanica) in quanto quest’ultima, a dire della ricorrente, avrebbe assoggettato a ribasso anche le spese per la redazione del progetto esecutivo (incomprimibili al pari degli oneri di sicurezza). Il Cga, accogliendo la tesi dell’avv. Falzone, ha statuito che avendo l’appellata offerto un ribasso percentuale sull’importo a base d’asta, in assenza di contraria ed espressa affermazione della concorrente, la percentuale di ribasso offerta non poteva incidere sui predetti costi fissi ed invariabili ai sensi della legge di gara.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA REPLICA

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *