Cronaca

Controlli antidroga nel trapanese, tre arresti

di Redazione
Pubblicato il Ott 6, 2016
Controlli antidroga nel trapanese, tre arresti
La serra sottoposta a sequestro

La serra sottoposta a sequestro

L’azione antidroga condotta dalla Compagnia Carabinieri di Castelvetrano prosegue senza soste. Nella notte tra il 4 e il 5 ottobre i militari del Nucleo operativo e radiomobile hanno effettuato due blitz, uno nel centro abitato del comune belicino e l’altro nella vicina Campobello di Mazara.

A Castelvetrano i militari dell’Arma, durante la perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto all’interno di un appartamento una stanza opportunamente dedicata alle operazioni di coltivazione, produzione e confezionamento dello stupefacente. C’era un box “mini-serra” (attrezzato con tutto l’occorrente per la ventilazione, riscaldamento ed illuminazione delle piante);115 grammi di marijuana; 15 piante di cannabis indica; vario materiale atto al confezionamento ed al taglio degli stupefacenti.

Le persone che avevano nella disponibilità l’immobile – già noti entrambi alle forze di polizia – sono stati conseguentemente arrestati. Si Tratta di Gaspare Clemente, castelvetranese 74 anni, pensionato, e il figlio ventinovenne Calogero Clemente.

Nella contrada Corsale di Campobello i militari hanno arrestato Antonino Cucuzza, di 42 anni, anch’egli già noto per vicende giudiziarie, nell’occasione trovato in possesso di 700 grammi di marijuana, parte della quale era già suddivisa in dosi.

Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro dai Carabinieri, e gli indagati tratti in arresto, in attesa della convalida della misura e del rito direttissimo.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361