Crocetta: “Intimidazione a Brandara? Cartucce sono linguaggio mafioso”

Redazione

IN EVIDENZA

Crocetta: “Intimidazione a Brandara? Cartucce sono linguaggio mafioso”

di Redazione
Pubblicato il Lug 28, 2016
Crocetta: “Intimidazione a Brandara? Cartucce sono linguaggio mafioso”

 “Esprimo sdegno e preoccupazione per il grave gesto intimidatorio nei confronti dei Maria Grazia Brandara. Due cartucce di lupara hanno un linguaggio chiaro che riconduce a soggetti individuabili all’interno del sistema mafioso”. Lo ha detto all’Adnkronos il Presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta commentando la busta con due cartucce di lupara recapitati alla commissaria straordinaria Irsap Maria Grazia Brandara. “Cercherò immediatamente Maria Grazia per discutere con lei le questioni di eventuali irregolarità riscontrate nell’Asi di Agrigento o dell’Irsap – dice Crocetta – Che nessuno si aspetti sconti né tantomeno che si fermi la nostra lotta ao poteri mafiosi che stiamo portando avanti”. E ancora: “Maria Grazia Brandara ha il sostegno del Governo e sono certo anche di tutte le altre istituzioni e dei cittadini onesti”, conclude Crocetta.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361