Crocetta: “Miccichè metta dei fiori nei kalashnikov…”

Crocetta: “Miccichè metta dei fiori nei kalashnikov…”

0
SHARE
Rosario Crocetta

“Negli anni Settanta si diceva ‘mettete dei fiori nei vostri cannoni’… Micciche’ e’ un ex sessantottino, quindi mi sorprende questo linguaggio cosi’ aggressivo”. Cosi’ il governatore siciliano Rosario Crocetta, con ‘spirito pacifista’, risponde alle invettive lanciate contro di lui dal leader siciliano di FI Gianfranco Micciche’ che aveva attaccato l’accordo finanziario firmato dal suo governo con lo Stato affermando: “Non prendo un kalashnikov, perche’ non sono un terrorista, ma ci sarebbe da farlo, contro chi ha firmato questo accordo”. Aveva poi affondato il colpo sostenendo che “Crocetta e’ colpa della mafia, tra le cose peggiori che siano state date dalla mafia al popolo siciliano c’e’ questo presidente della Regione”. “Micciche’ – aggiunge il governatore – non e’ proprio una new entry, per cui si puo’ permettere un linguaggio cosi’ ardito e aggressivo. A me sembra un discorso rabbioso fatto da chi capisce di non avere nulla da contestare. Abbiamo 1,6 miliardi di euro in piu’. Finalmente riusciamo a fare il bilancio senza mutui – conclude – senza usare i soldi destinati agli investimenti”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *