Crocetta: “Se avessi sentito la frase lo avrei massacrato di botte… mi...

Crocetta: “Se avessi sentito la frase lo avrei massacrato di botte… mi sento male, ora capisco Lucia”

0
SHARE
Rosario Crocetta

“Non ho sentito la frase su Lucia, forse c’era zona d’ombra, non so spiegarlo; tant’e’ che io al telefono non replico. Ora mi sento male”. “Se avessi sentito quella frase – prosegue – avrei reagito con durezza, non si scherza su queste cose. Quella frase colpisce tutte le persone che combattono la mafia. Posso essere stato destinatario di un messaggio cosi’ crudele?”.Cosi’ all’ANSA il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, commenta l’intercettazione, anticipata dall’Espresso, in cui il medico personale di Crocetta, Matteo Tutino, arrestato nell’ambito di una inchiesta sull’ospedale Villa Sofia, dice: Lucia Borsellino ‘va fermata, fatta fuori. Come suo padre’. “La mia resistenza viene messa a dura prova”, congitinua il governatore della Sicilia, Mi sento male fisicamente e mentalmente”, aggiunge.  “Se avessi sentito quella frase, non so… avrei provato a raggiungere Tutino per massacrarlo di botte, forse avrei chiamato subito i magistrati. Non so… sono sconvolto. Provo un orrore profondo. Ora capisco Lucia.”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *