Cuffaro non farà politica ma ne parla… “Prossimo governatore Sicilia? Meglio donna”

Redazione

Ultime Notizie

Cuffaro non farà politica ma ne parla… “Prossimo governatore Sicilia? Meglio donna”

di Redazione
Pubblicato il Ago 30, 2016
Cuffaro non farà politica ma ne parla… “Prossimo governatore Sicilia? Meglio donna”

Giovedi’ Toto’ Cuffaro tornera’ a Rebibbia per partecipare al congresso del Partito radicale al quale l’ex governatore siciliano e’ iscritto dal 2014, mentre era nel carcere romano per scontare la condanna a 7 anni che gli era stata inflitta per favoreggiamento alla mafia. “Sto dando una mano a Rita Bernardini – dice al quotidiano online ilfogliettone.it -, abbiamo sensibilizzato un po’ di detenuti”. Sul fronte dei partiti, Cuffaro dice di guardare “con molta attenzione al lavoro che sta facendo Stefano Parisi. Mi auguro che insieme a chi in FI crede al suo progetto, insieme a Cesa e Alfano si possa ricostruire un centro moderato. Se si e’ subalterni al Pd di Renzi, si finisce con l’essere niente. In Sicilia l’Udc Giampiero D’Alia e’ totalmente schiacciato a sinistra, piu’ a sinistra di Rosario Crocetta e del Pd. Dal 18% dei miei tempi, l’Udc oggi ha percentuali elitarie”. Cuffaro si spende per il parlamentare di Ala Saverio Romano: “Se dovesse candidarsi a sindaco di Palermo, gli saro’ vicino”. E traccia il profilo del candidato a governatore della Sicilia: “Secondo me deve essere una donna, una persona che possa essere competitiva in un panorama politico dove i piu’ accreditati a vincere sono i grillini”. Infine, spiega che se fosse stato al posto di Renzi non avrebbe “forzato la riforma costituzionale cosi’ come ha fatto lui, andando ora incontro a un referendum difficile. Sarei stato piu’ democristiano. Sul referendum sostengo in no: accoppiato a questa legge elettorale rischia di dare a una sola persona troppo potere”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361