Cuffaro “superstar”: fermato all’Ars per alcuni selfies

Redazione

Palermo

Cuffaro “superstar”: fermato all’Ars per alcuni selfies

di Redazione
Pubblicato il Set 13, 2018
Cuffaro “superstar”: fermato all’Ars per alcuni selfies

Al termine del convegno sulle carceri a Palazzo dei Normanni, l’ex presidente della Regione Totò Cuffaro è stato accerchiato da molte persone che erano in sala per ascoltare il suo intervento: amici, conoscenti, politici molti dei quali hanno chiesto di poter fare un selfie con lui. “Quando sono entrato in carcere i selfie non sapevo cosa fossero, forse neppure esistevano” dice Cuffaro, sorridendo. ” Adesso ogni tanto la gente mi ferma per strada per salutarmi e farsi una foto con me – aggiunge – non ho più un ruolo politico, non ho prebende da elargire, quindi se lo fanno vuol dire che sono sinceri”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04