Agrigento, scintille in Forza Italia dopo esclusione Falzone/Iacolino: “Prova di debolezza, intervenga...

Agrigento, scintille in Forza Italia dopo esclusione Falzone/Iacolino: “Prova di debolezza, intervenga Miccichè”

Condividi

Non si placano le polemiche sorte nella giornata di ieri all’interno di Forza Italia. Il casus belli è stato il convengo organizzato in un noto hotel che ha riunito i massimi esponenti del partito di Berlusconi. Presente lo stato maggiore, con in testa Riccardo Gallo, è stato anche ufficializzato il passaggio di Pasquale Spataro proprio nelle fila di Forza Italia. 

Giorgia Iacolino e Salvatore Falzone, consiglieri di Forza Italia
Giorgia Iacolino e Salvatore Falzone, consiglieri di Forza Italia

La polemica, come si diceva, trae origine dall’esclusione dei due candidati ed eletti alle ultime elezioni in consiglio comunale, Salvatore Falzone e Giorgia Iacolino. Non si fa attendere la risposta dei due rappresentanti che affermano: “Abbiamo letto di una replica, invero risibile, affidata ad una giovane militante di Forza Italia che ha scambiato l’evento di FI, organizzato dall’onorevole e dal commissario provinciale di Agrigento,  per un concerto dei Coldplay, e giustifica come adeguata l’attività di propaganda murale svolta per assicurare la partecipazione di chi ne avesse interesse. Spiace per la vittima sacrificale designata alla replica, in assenza di coraggio degli organizzatori, ma la questione è politica. Ribadiamo che non aver invitato alla convetion di Forza Italia gli eletti del partito nella città capoluogo – ed i tanti amici che in essi si riconoscono – è una prova di debolezza degli organizzatori che provoca lacerazioni e che Miccichè deve risolvere rapidamente nell’interesse dell’unità del partito.”

LAE IMMAGINI DELLA CONVENTION.

unnamed unnamed unnamed unnamed

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *