Dambruoso: “Rosario Livatino persona seria, capace di condannare ma anche di capire”

Redazione

Agrigento

Dambruoso: “Rosario Livatino persona seria, capace di condannare ma anche di capire”

di Redazione
Pubblicato il Ott 8, 2017
Dambruoso: “Rosario Livatino persona seria, capace di condannare ma anche di capire”

“Il giudice Rosario Livatino, ucciso 27 anni fa, e’ caduto vittima di un attentato mafioso per il solo fatto di essere e di sentirsi fino in fondo un giudice, una persona seria, equilibrata, responsabile capace di condannare, ma anche di capire, scegliendo sempre secondo giustizia”.
Lo ha affermato l’on. Stefano Dambruoso (Misto Civici e Innovatori), Questore della Camera dei deputati oggi ad Agrigento, con la Sottosegretaria Maria Elena Boschi alla manifestazione di apertura della ‘Casa della memoria’. Dambruoso si e’ soffermato nella stanza del giusice tragicamente scomparso ricordando li’ ha iniziato la sua carriera di magistrato, sottolineando che Livatino era caratterizzato “dal rigore morale che lo ha portato ad essere martire della giustizia e della carita’. Ben venga il processo di beatificazione”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04