Di Rosa sulla vicenda del parcheggio pluripiano: “Perchè darlo ai privati?”

Di Rosa sulla vicenda del parcheggio pluripiano: “Perchè darlo ai privati?”

Il parcheggio perché darlo a privati e non creare una società di “terzo settore” pubblico privato che possa produrre utili alle casse comunali dando anche la possibilità di lavorare a chi ne ha veramente voglia ?

403 views
0
SHARE

Giuseppe Di Rosa, ex vicepresidente del Consiglio Comunale di Agrigento oggi presidente del comitato civico “mani Libere”, in relazione all’atto di indirizzo politico emanato dal sindaco con il quale dispone l’affidamento a privati del parcheggio in essere precisa:

“Il parcheggio pluripiano di Via Empedocle oggetto più volte di miei interventi, di atti di indirizzo e addirittura di un atto ispettivo nel quale evidenziavo le mancanze dell’amministrazione nella gestione economica finanziaria dello stesso(mancanza barra uscita, mancata funzionalità degli impianti video e di controllo dell’afflusso dei clienti e del deflusso degli stessi, porta piani inferiori aperta e financo la concessione gratuita di piani interi dello stesso ad amministrazioni diverse da quelle comunali…….. il parcheggio di sei piani di Via Empedocle da affidare ai privati è un ulteriore sconfitta per chi amministra la città di Agrigento, i beni comunali vanno “Amministrati” e non “alienati”, un bravo amministratore non è chi blocca una attività o se ne disfà ma colui il quale punta al rilancio e lo ottiene o quanto meno prima ci prova……. Va puntualizzato che il Parcheggio pluripiano in questione è una delle attività comunali che in ragione di quello che è potrebbe produrre utili alle casse comunali e che è gestito da personale comunale quasi interamente precario, se da una analisi dei costi  il Sindaco si è reso conto che il parcheggio attualmente costa alle casse comunali circa 250 mila euro annue, sarebbe opportuno che il sindaco si informi con i suoi dirigenti da quanto tempo lo stesso pluripiano non è interessato da manutenzione ordinaria visto che mancano financo le luci notturne ed i minimi requisiti per poterlo chiamare “parcheggio custodito”.

Perché darlo a privati e non creare una società di “terzo settore” pubblico privato che possa produrre utili alle casse comunali dando anche la possibilità di lavorare a chi ne ha veramente voglia ?

Agrigento “VA AMMINISTRATA” NON VA “CEDUTA AL PRIVATO” a tutti i costi, Agrigento ha eletto un amministratore non un “COMMISSARIO LIQUIDATORE”.-

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *