Apertura

“Diffamò gli imprenditori Catanzaro”: altra condanna per ex assessore regionale e magistrato Marino

Il giudice di pace di Palermo ha condannato l’ex assessore regionale ma anche magistrato Nicolò Marino accusato di aver diffamato gli imprenditori Giuseppe e Lorenzo Catanzaro.

Il giudice Antonio Cutaia, accogliendo la richiesta della Procura e delle parte civile rappresentata dagli avvocati Nino Caleca e Roberto Mangano, ha condannato Marino a 500 euro di multa e al risarcimento dei danni ai Catanzaro per 5.000 euro e al pagamento delle spese processuali.

Marino e’ stato condannato perch nel corso di una riunione con esponenti sindacali e di categoria, a novembre 2013, avrebbe detto che i Catanzaro sarebbero stati prestanome di Provenzano.

Il giudice civile di Agrigento aveva condannato Marino a risarcire con 45.000 euro i Catanzaro per gli stessi fatti.

La disputa a distanza tra l’ex assessore Marino e i fratelli Catanzaro non sembra sia finita. Infatti, pende davanti l’Autorità giudiziaria di Perugia un procedimento contro Marino anche per il reato di calunnia come riportato dalla Relazione Ecomafia, a pag. 127, approvata il 19.07.2016.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Most Popular

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top