IN EVIDENZA

Disastro ambientale, 10 indagati per la frana sulla Messina-Catania: sequestrato il costone (video)

Sono dieci gli indagati, tra amministratori e impiegati pubblici e privati, per la frana che nell’ottobre del 2015 invase l’autostrada Messina-Catania.

L’ipotesi di reato contestata dalla procura messinese è di disastro ambientale e falso ideologico.

Oltre alla notifica degli avvisi di garanzia è stato disposto anche il sequestro di tutto il costone, nel territorio di Letojanni, che sovrasta l’autostrada.

“Da un sopralluogo aereo – spiega il procuratore aggiunto di Messina Giovannella Scaminaci – è emerso che non solo non è stato messo in sicurezza il costone, ma che gli sversamenti continuano”.

I magistrati hanno spiegato di avere proceduto per disastro ambientale, perché “non si tratterebbe di un semplice smottamento”.

“Ci auguriamo – ha aggiunto Scaminaci – di non arrivare al G7 con il costone sotto sequestro. Il provvedimento è finalizzato a non utilizzare questi tratti e questi terreni se non al fine della messa in sicurezza”.

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Most Popular

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top