Donna uccisa da pirata strada (aveva patente ritirata): stava per sposarsi

Donna uccisa da pirata strada (aveva patente ritirata): stava per sposarsi

0
SHARE
Gaetana "Tania" Valguarnera

La scena del tragico incidente di Via Libertà
La scena del tragico incidente di Via Libertà
La scena del tragico incidente di Via Libertà
La scena del tragico incidente di Via Libertà
La scena del tragico incidente di Via Libertà
La scena del tragico incidente di Via Libertà
La scena del tragico incidente di Via Libertà
La scena del tragico incidente di Via Libertà
La scena del tragico incidente di Via Libertà
La scena del tragico incidente di Via Libertà

Stava per sposarsi Gaetana “Tania” Valguarnera, la giovane mamma di 30 anni, travolta e uccisa a Palermo da un automobilista, Pietro Sclafani, 50 anni, che dopo averla travolta è fuggito ma poco dopo è stato bloccato dalla polizia e arrestato con l’accusa di omicidio colposo e omissione di soccorso. La donna si sarebbe dovuta sposare tra qualche mese. Pietro Sclafani, secondo quanto emerso dalle indagini, era senza patente perché gli sarebbe stata ritirata l’anno scorso in seguito una multa per eccesso di velocità. La patente era stata ritirata nell’agosto del 2014 per eccesso di velocità e ancora non gli era stata restituita, come confermano ambienti investigativi. Sono stati alcuni testimoni che hanno assistito all’incidente mortale a chiamare il 113 e a fornire alla polizia gli elementi che poi sono stati fondamentali per rintracciare e arrestate il pirata della strada, Pietro Sclafani di 50 anni, che è fuggito a bordo del suo Fiat Doblò dopo aver investito uccidendola, in via Libertà a Palermo, Tania Valguarnera, la giovane , che stava attraversando la strada per recarsi nel posto di lavoro nel call center Alicos. L’uomo, proprietario di un panificio, è stato bloccato dalle volanti in via Autonomia siciliana, a qualche centinaio di metri dove ha travolto e ucciso la donna.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *