Due arresti ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Licata

Due arresti ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Licata

0
SHARE
Carabinieri

A Palma Di Montechiaro in contrada “Mandranova”, militari della locale stazione carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato Mohammed El Kobbi, nato in Marocco 60 anni, residente a Palma Di Montechiaro, di fatto domiciliato ad Aragona, celibe, nullafacente, con precedenti di polizia, poiché resosi responsabile del reato di ricettazione e combustione illecita di rifiuti. Nella fattispecie i militari operanti, nel corso di servizio di controllo del territorio, sorprendevano Mohammed El Kobbi mentre era intento a bruciare la guaina in plastica di cavi elettrici in rame, per un peso complessivo di kg. 100, di cui non era in grado di indicarne la provenienza. Cavi posti sotto sequestro ed affidati in custodia a ditta convenzionata. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva accompagnato presso la propria abitazioni, in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida, a disposizione dell’autorità giudiziaria.
A Licata, invece, i carabinieri hanno arrestato in arresto in flagranza di reato Melchiorre Salvatore Alabiso, licatese 43 anni, ivi residente, celibe, bracciante agricolo, pregiudicato, poiché responsabile di furto aggravato. In particolare il personale operante, nel corso di servizio di controllo del territorio, sorprendeva l’uomo mentre era all’interno di un’area di pertinenza delle ferrovie dello stato intento a rubare piastre e caviglie in ferro adibite al fissaggio dei binari della linea ferroviaria, per un peso complessivo di circa 500 chilogrammi, ed a caricarle a bordo dell’autovettura fiat “Panda”, di sua proprietà posta sotto sequestro amministrativo in quanto risultata sprovvista di copertura assicurativa. La refurtiva, per un valore di circa 700,00 euro, veniva restituita al legittimo proprietario. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *