E’ in crisi economica: imprenditore si impicca nel suo capannone

E’ in crisi economica: imprenditore si impicca nel suo capannone

0
SHARE
Suicidio, cappio

Un imprenditore di 50 anni, attivo nel settore delle segnaletiche stradali, si e’ suicidato ieri pomeriggio impiccandosi in un capannone della sua azienda, nel Catanese. L’uomo da tempo era depresso per problemi economici. La notizia resa nota oggi da Confedertribuenti ha trovato conferme in ambienti giudiziari. “Esprimo il mio cordoglio e vicinanza alla famiglia dell’imprenditore – afferma Carmelo Finocchiaro presidente nazionale di Confedertribuenti – ma allo stesso tempo tanta rabbia perche’ con il suicidio i problemi rimangono”. “Gli Enti statali – osserva un collega dell’imprenditore – da sempre mirano ad affidare gli appalti al massimo ribasso e con ritardi spesso nei pagamenti che mettono in crisi le imprese. La dilazione porta, se non si hanno abbastanza risorse personali, a ritardare i pagamenti di imposte e contributi previdenziali che a loro volta non permettono di ottenere il Durc necessario per il pagamento delle fatture. Il classico caso – chiosa – del cane che si morde la coda”. Confedertribuenti lancia un “appello a tutte le forze politiche, giudiziarie ed economiche affinche’ accolgano le nostre proposte e segnalazioni per evitare che la linfa dell’Italia smetta di scorrere: le imprese, e le famiglie che sono dietro di esse, non possono essere lasciate sole”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *