Elezioni 2015, fissate le udienze per i ricorsi riguardanti Cammarata e Raffadali

Elezioni 2015, fissate le udienze per i ricorsi riguardanti Cammarata e Raffadali

0
SHARE

Il presidente del Tar Sicilia Palermo ha fissato l’udienza di trattazione dei primi ricorsi elettorali. Segnatamente ha fissato per il 20 ottobre 2015 la trattazione del ricorso proposto da Vincenzo Carità contro il Comune di Cammarata e nei confronti di Vincenzo Giambrone e dei consiglieri comunali neoeletti al Comune di Cammarata. Il ricorrente, tra l’altro, ha denunziato il ritrovamento, in prossimità del proprio studio medico, di una scheda asseritamente riconducibile alla sezione numero 1 ed asseritamente sottoscritta da uno scrutatore ipotizzando il vizio denominato “scheda ballerina” e chiedendo la rinnovazione delle operazioni di voto in tutte le sezioni.

Si sono costituiti in giudizio per chiedere il rigetto del ricorso il sindaco Vincenzo Giambrone e i consiglieri comunali di maggioranza, con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia. All’udienza fissata il Tar deciderà preliminarmente sulle eccezioni preliminari e sulle richieste istruttorie di apertura dei plichi.

Sempre in data 20 ottobre 2015 è stato fissato anche il ricorso elettorale proposto da Pietro Giglione, candidato non eletto alla carica di sindaco di Raffadali, contro il Comune di Raffadali e nei confronti del neo sindaco Silvio Cuffaro. Il ricorrente lamenta tra l’altro l’asserito irregolare svolgimento dello scrutinio in una sezione, chiedendo anche la rinnovazione delle consultazioni elettorali nella predetta sezione.

Il sindaco Silvio Cuffaro ed alcuni consiglieri di maggioranza hanno dato mandato agli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia di costituirsi in giudizio per chiedere il rigetto del ricorso.

Annuncio promozionale

Ricevi le notizie di questa zona nella tua mail. Iscriviti gratis ad AgrigentoNotizie !

Ed infine, in data 6 ottobre 2015 è stato fissato il ricorso proposto da Cortina Giuliano, candidato non eletto alla carica di sindaco del Comune di Scillato contro il Comune di Scillato e nei confronti di Giuseppe Frisa, sindaco neo eletto del Comune di Scillato. Il ricorrente lamenta la mancata attribuzione di alcuni voti e chiede pertanto la correzione del risultato elettorale. Si sono costituiti in giudizio sia il sindaco neo eletto Giuseppe Frisa sia i consiglieri comunali di maggioranza per chiedere il rigetto del ricorso con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia. All’udienza fissata il Tar provvederà sulle richieste istruttorie di acquisizione di tutti gli atti del procedimento.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *